Abbiamo distrutto la produzione e il consumo. Ma le forze politiche non faranno nulla per rimediare

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

▷ COMPILA IL QUESTIONARIO, ASCOLTA LA TUA VOGLIA DI ESPRIMERTI: http://q.opinioni.net/access/radioradio.php?prov=site2

Le tre anime dell’#uomoeconomico sono: uomo #produttore, uomo #consumatore e uomo #risparmiatore e #investitore. Queste tre anime dell’uomo economico devono essere in equilibrio in un #sistemaeconomico sano: non può esistere un sistema fatto di soli produttori oppure soli consumatori oppure soli risparmiatori e investitori. Appare quindi paradossale pensare che il sistema economico italiano possa continuare a esistere – e addirittura a prosperare – in assenza di #investimento e di #produzione. Aver ricondotto il sistema a un mondo di consumatori a debito ci ha posto nella sgradita condizione per noi di non avere più #risparmio, con la conseguenza dell’impossibilità di poter fare investimenti in mancanza di #interventopubblico.

La pillola di oggi mi sembra fondamentale, è tratta da una delle mie ultime pubblicazioni, ‘Le mostruose bugie dell’#economia dette perché l’ignorante rimanga #schiavo’. Io qui sto sostenendo che ci sono tre figure fondamentali in economia: chi produce, chi consuma, chi risparmia e investe. Non può esserci un sistema economico fatto solo di risparmiatori o solo di consumatori o solo di produttori. Il problema è che noi in #Italia abbiamo distrutto la produzione, e mi sembra che le linee politiche ancora attuali sono quelle: quando io continuo a sentir parlare di taglio alla #spesapubblica, di #avanzoprimario, di rispettare i dogmi dell’#Europa e via discorrendo vuol dire che le forze politiche – tutte – non hanno intenzione di scardinare questo, che è il problema numero uno, cioè il fatto che non abbiamo più produzione e non abbiamo più consumo perché abbiamo distrutto la #domandainterna, cioè non abbiamo più consumatori che, non avendo posti di #lavoro, non hanno un #reddito per consumare.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Ora, la follia è che stiamo andando in un mondo dove pensiamo al #moralhazard, cioè all’#azzardomorale, che si possa vivere soltanto di risparmio e investimenti, nel senso di investimenti di tipo speculativo. Dobbiamo stare molto attenti perché in #Borsa non si crea valore ma lo si sposta, cioè il valore viene prodotto da quelli che zappano la terra, da quelli che fanno dei bulloni, da quelli che danno #servizi, non viene prodotto da alchimie finanziarie. Quindi smettiamola – ve lo dice uno che di mestiere fa quello – di credere nella fiducia cieca dei #mercatifinanziari, stiamo molto attenti. Cioè, quello che dobbiamo tornare a fare è un’#economiadiproduzione. Questa cosa si chiama #EconomiaUmanistica, ormai dovreste averlo capito.

#MalvezziQuotidiani – L’Economia Umanistica spiegata bene con #ValerioMalvezzi