Acqua dagli escrementi e altre delizie del capitalismo maturo

La pubblicizzazione da parte di Bill Gates di un macchinario per estrarre acqua potabile dalle feci non ha dal punto di vista dell’utilità alcun senso.
Si tratta di un’iniziativa che ha l’unico scopo l’umiliazione dell’essere umano che viene privato di ogni pretesa di nobiltà per essere abbassato al al livello animale in quanto solo gli animali non possono essere umiliati in questo modo.
Unita alla liberalizzazione dell’uso di farine derivanti dalle larve da parte della UE e dalla moda del compostaggio umano al posto della sepoltura, questa iniziativa riporta ancora al mondo descritto Pier Paolo Pasolini in Salò o le 120 giornate di Sodoma, il film che denunciava in modo estremamamente crudo a cosa avrebbe portato il capitalismo.
Il film a sua volta era ispirato al romanzo del Marchese De Sade che si deve quindi considerare il vero ispiratore o quantomeno cantore della società contemporanea e dello stesso sistema liberista, a maggior ragione ricordando che fu lui a precedere le idee di T.R. Malthus sulla riduzione dei poveri proposta come soluzione per il problema della povertà.