Agamben “Questo è un vero e propio colpo di stato”

Nel commentare l’attuale fase storica italiana non usa mezzi termini il filosofo Giorgio Agamben, intervenuto nel corso del IV convegno organizzato dall’Associazione Radicale Diritti alla Follia:

“Io credo che bisogna rendersi conto che in Italia è stato attuato, approfittando del terrore sanitario, un vero e proprio colpo di stato. Gestito dalle stesse autorità del paese. Non solo tutti i principi del diritto, ma anche della convivenza politica vengono fatti saltare uno dopo l’altro. Così abbiamo lo stato di emergenza invece della legge, abbiamo l’informazione imposta invece del libero dibattito sulla verità, abbiamo la salute e la medicina invece della religione, abbiamo la tecnica invece della politica, abbiamo la distanza, il sospetto e la discriminazione invece della fiducia. Tutti i principi della convivenza e del diritto vengono meno“.