Plasma, Zaia: dagli anticorpi dei pazienti guariti una speranza per riaprire tutto velocemente

Coronavirus, Zaia: "Stiamo per creare la più grande banca del plasma da pazienti guariti"

Il governatore del Veneto annuncia che con il plasma dei guariti sono pronti a riaprire tutto e chiede più autonomia.

Vi annuncio che nelle prossime ore partirà una chiamata per raccogliere in via prudenziale il sangue di tutti i pazienti malati che sono guariti, dunque con gli anticorpi, e creare così la più grande "banca" del sangue da negativizzati virologici.

A noi serve quel plasma perché le cure da noi effettuate su 12 pazienti a Padova hanno dato esito incoraggiante, e poi quel sangue dura due anni ed è utile nelle donazioni. Il centro di riferimento resta Padova.

Le riaperture? Se ci dessero l'autonomia, ovvero se il Governo decidesse di delegare e così responsabilizzare le Regioni, noi saremmo già pronti a riaprire tanto che abbiamo già dei protocolli affrontabili anche per ristoranti e turismo.

Bisogna fare veloci, noi vogliamo riaprire tutto»: queste le parole di Luca Zaia, Presidente della Regione Veneto, nel corso del consueto punto stampa giornaliero.“

Comments 0

No comments found