Usare la mascherina offre una protezione dello 0.3 percento in più

Dato che lo studio danese può rappresentare un importante passo avanti, siamo curiosi di vedere come reagiscono le società di social media a questi titoli.

Uno studio danese dimostra che l'uso intensivo della mascherina può ridurre la probabilità di essere contagiati di poco, ovvero circa lo 0,3% in meno di chi non ne fa uso affatto.

Inoltre riportiamo quanto segue:

Il CDC ha ammesso che l'80% dei nuovi infetti indossava le maschere in conformità con tutte le restrizioni.

Sebbene non sia certamente il primo studio a suggerire che le maschere fanno poco per aiutare - e, ad essere onesti, ci sono molte ricerche per suggerire il contrario (la scienza a volte può creare confusione) - uno studio di un mese a livello nazionale che ha coinvolto migliaia di danesi da un una vasta gamma di sfondi (nel caso fossi curioso) ha mostrato che più o meno la stessa percentuale di persone è stata infettata nel gruppo maschera rispetto al gruppo senza maschera.

Secondo il rapporto, pubblicato sugli Annals of Internal Medicine, l '"esito primario" (ovvero l'infezione da COVID-19) si è verificato nell'1,8% delle persone nel gruppo maschera e nel 2,1% delle persone nel gruppo di controllo.

"L'evidenza osservativa suggerisce che l'uso della maschera mitiga la trasmissione di SARS-CoV-2, ma non è certo se questa associazione osservata sorga perché le maschere proteggono i portatori non infetti (effetto protettivo) o perché la trasmissione è ridotta da chi indossa la maschera infetta (controllo della fonte) è incerto. uno studio controllato randomizzato (20) che ha valutato se la raccomandazione di indossare una mascherina chirurgica quando fuori casa, tra gli altri, riduceva il rischio per i portatori di infezione da SARS-CoV-2 in un ambiente in cui erano in vigore misure di salute pubblica ma l'uso di maschere comunitarie era raro e non consigliato ", hanno iniziato i ricercatori.

Comments 0

No comments found