“Attacco nucleare: l’UE si prepari”, maggiordomi in allerta: siam pronti alla morte (per Washington)

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

La situazione sta letteralmente degenerando, dacché è sempre più evidente che non si tratta di una guerra limitata all’area russa e ucraina, ma in realtà parliamo di una faglia sismica tra Oriente e Occidente, con il liberal-capitalismo da una parte davanti a #Russia e Cina unite contro l’imperialismo statunitense.
Così leggiamo sull’ANSA: "#Parlamento UE, Unione prepari risposte in caso di attacco nucleare russo. Relazione votata con 504 voti a favore, 26 contrari e 36 astensioni".

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Sempre più insomma la situazione sembra precipitare verso l’abisso, ammesso che non siamo già in fase di caduta libera.
Sotto questo riguardo possiamo dirlo senza tema di smentita: camerieri di Washington, i politicanti Ue ci stanno letteralmente trascinando nell’abisso.
Lo fanno – questo è il punto – per servire in maniera ligia e rigorosa il padronato washingtoniano. Sì, perché l’Unione Europea e i suoi Stati membri non avrebbero alcun interesse a entrare in conflitto con la Russia, e non solo perché essa è tradizionalmente un partner commerciale di prim’ordine per l’Europa.
L’Europa è anche la parte più vicina al conflitto: a differenza degli #USA, che comandano a distanza, l’Europa confina con il mondo orientale, sicché in caso di guerra si troverebbe per prima in una condizione davvero perniciosa.

CONTINUA SU: https://www.radioradio.it/2022/10/nucleare-putin-unione-europea-biden-fusaro/