Bombardato l’aeroporto occupato di Melitopol: il fumo visibile da lontano

Sull’area dell’aeroporto esplosioni e bagliori nella notte, un’enorme colonna di fumo alle prime luci dell’alba

Potenti esplosioni intorno alle tre di notte nel perimetro dell’aeroporto di Melitopol, città dell’Ucraina sud-orientale occupata dall’esercito russo dove hanno sede le truppe della Federazione. Lo riporta Ria Melitopol pubblicando foto e video. Sull’area dell’aeroporto si è alzata un’enorme colonna di fumo. Le conseguenze dell’attacco sono visibili anche a decine di chilometri da Melitopol. I civili non hanno potuto accedere ai rifugi antiaerei perché le forze russe li hanno chiusi tutti – riferiscono i media ucraini – e molti residenti starebbero tentando di lasciare la città.

Gli aggiornamenti sulla guerra in Ucraina ( Corriere Tv ). Guarda il video su Corriere: https://video.corriere.it/esteri/bombardato-l-aeroporto-occupato-melitopol-fumo-visibile-lontano/e0458eee-fab9-11ec-ae09-2b4b923393da