Cambio di sesso per bambini, la mossa dell’Europa che gela tutti: il provvedimento senza precedenti

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

▷ COMPILA IL QUESTIONARIO, ASCOLTA LA TUA VOGLIA DI ESPRIMERTI: http://q.opinioni.net/access/radioradio.php?prov=site2

Il #Consigliod’Europa, proponendo il cambio di sesso anche per bambini ad adolescenti, designa un’ulteriore tappa verso la disintegrazione europea. Ciò che viene definito progresso non è altro che l’avanzata del tecno-capitale, produttore di demancipazione nell’atto stesso in cui genera sviluppo e avanzata delle forze del capitale stesso. La spirale tecnocratica dell’#UnioneEuropea si manifesta anche nell’annientamento preordinato delle identità europee. Annientamento che non è più solo culturale e storico, ma diventa anche naturale, legato al sesso. Il mondo del #capitale si pone come un mondo liquido e fluido, ibrido e trasgressivo, un mondo nei cui spazi alienati tutto deve essere disponibile: non ci sono più confini certi e inamovibili.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Sotto questo riguardo il dio #Proteo è il dio del capitale contemporaneo, dio della mutazione che annulla ogni identità. L’Unione Europea, decisiva per lo sviluppo del capitale, si spiega anche in questa luce: trionfo del capitale, per molteplici ragioni.
In primo luogo, rappresenta la riorganizzazione verticistica e autoritaria del mondo lavorativo ed economico, a benefico della plutocrazia neo-liberale e contro le classi lavoratrici e i ceti medi.

#RadioAttività – Lampi del pensiero quotidiano con #DiegoFusaro