“CAMILLA CANEPA È MORTA PER EFFETTI AVVERSI” ▷ PERIZIA SBUGIARDA DEFINITIVAMENTE LE BUGIE MAINSTREAM

#CamillaCanepa era sana. La ragazza di #Genova, morta a giugno dopo essere stata vaccinata con #AstraZeneca in un #openday, "non aveva alcuna patologia pregressa". A scriverlo, nella relazione depositata in #Procura ai Pm, sono il medico legale e l’#ematologo. "La morte è ragionevolmente da riferirsi a un effetto avverso da somministrazione del #vaccino" si legge.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Una notizia che ribalta quanto scritto da varie testate nei mesi precedenti, quando spesso veniva riportato erroneamente che #Camilla era affetta da una patologia autoimmune, piastrinopenia. #Malattia che, come riporta la stessa relazione dei medici, non è mai esistita. I genitori avevano sempre sostenuto che la figlia non aveva patologie e non prendeva farmaci, ma ripetutamente questa informazione è stata "debunkata" dai "professionisti dell’informazione" che ora, a quanto pare, tacciono. A differenza delle smentite che sono fioccate quando i genitori della ragazza avevano asserito che Camilla era in salute, stavolta il silenzio degli "sbufalatori" si è fatto assordante, come ha fatto notare in diretta #FabioDuranti.

Non un minimo accenno di scuse e neppure il dovere di cronaca, a quanto pare, ferma la speculazione fatta in questi mesi. Perché a nulla serviranno le scuse alla famiglia Canepa, ma mai si smetterà di ricordare quanto queste siano strumento di dignità.