“C’È UNA SVENDITA DEL PAESE CONCORDATA TRA CINA ED EUROPA!” ▷ SCANDURRA E VISSANI IN DIRETTA

#Aumenti incessanti, da settembre in poi, stanno costringendo gli italiani a stringere ancora di più la cinghia per arrivare a fine mese. Se già la pandemia aveva messo a dura prova le #casse di tante #famiglie, costrette a fare i conti con #licenziamenti o addirittura a chiudere le proprie attività, gli aumenti arrivati dallo #Stato in questo secondo semestre dell’anno stanno peggiorando situazioni già per sé poco stabili.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Quello più evidente è senza dubbio il rincaro delle #bollette, con luce e #gas che hanno raggiunto percentuali di aumento importantissime tra il 30 e il 40%. A questi si è affiancata l’esplosione nei prezzi dei carburanti, che allo stesso modo sono saliti vertiginosamente, portando #benzina, #diesel e metano a quasi 2 euro al #litro.

La situazione, difficile da affrontare per ogni famiglia, lo è ancor di più per chi possiede un’attività ed è costretto a pagare non solo i #dipendenti ma anche le #bollette e le materie prime, che allo stesso modo hanno subito un importante aumento, a partire dal grano. #MaurizioScandurra e #GianfrancoVissani, a ‘Un Giorno Speciale’, hanno affrontato la questione.