“CIÒ CHE CRITICHIAMO SONO SCELTE PRESE SENZA PROVE SCIENTIFICHE, NON LA SCIENZA” ▷ MELONI AL SENATO

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Nel discorso di mercoledì al #Senato, #GiorgiaMeloni ha avuto modo di chiarire anche la sua posizione sui #vaccini e, in particolare, sulla gestione della #campagnavaccinale. Di seguito, l’intervento del #PresidentedelConsiglio.

"Voglio anche dire che sono d’accordo con quello che dice la collega #Lorenzin sul tema del rispetto delle evidenze scientifiche, sul tema del riconoscimento del valore della scienza, che infatti abbiamo sempre riconosciuto e per questo non la scambiamo mai con la religione. Quello che non abbiamo condiviso di quello che si è fatto in passato durante i vostri #Governi è proprio che non ci fossero in alcuni casi evidenze scientifiche alla base dei provvedimenti che si prendevano. È esattamente questo che abbiamo contestato: che si scambiasse la #scienza con la #religione, perché sono due cose molto diverse".

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

"Qualcuno ancora oggi non riesce a spiegarmi quale fosse l’#evidenzascientifica di impedire a ragazzi di dodici anni non vaccinati, con un vaccino sul quale la comunità internazionale scientifica non era tutta d’accordo, di fare sport quando quella stessa #comunitàscientifica internazionale era d’accordo sul fatto che a quei ragazzi facesse bene praticarlo. Si è impedito loro di praticare dello sport, che era una cosa che sicuramente gli avrebbe fatto bene, perché non facevano una cosa sulla quale non c’erano certezze. Noi abbiamo contestato quello e non lo faremo ancora, non riprenderemo quella linea. Quando si assumono delle decisioni, devono essere supportate da evidenze, e non da scelte politiche, perché la scienza non è una scelta #politica, è un’altra cosa".