Come possono disarticolare il dissenso

La decisione di sospendere l’account di Donald Trump che oltre ad essere ancora per qualche giorno il Presidente in carica degli USA rappresenta il voto di 70 milioni di cittadini, evidenzia come il potere dei social, concentrato in pochissime mani, possa di fatto diventare un mezzo per controllare e neutralizzare il dissenso.
Il distanziamento fisico ha imposto il trasferimento su piattaforme online e social, dopodiché questi vengono chiusi per gli avversari politici della globalizzazione, negare un account social nel XXI secolo è di fatto negare l’esistenza sociale, soprattutto dopo aver vietato gli incontri di persona.
Il passo successivo al blocco degli "account" potrà essere il blocco dei Conti Correnti bancari, a questo è servita e serve la lotta al contante, senza una possibilità di azione economica sarà impossibile per i dissidenti poter anche solo sopravvivere facendo fronte alle necessità più elementari.
La tracciabilità per combattere il virus e per sconfiggere l’evasione fiscale è un nuovo dogma che in realtà significa solamente un controllo stretto e disabilitante. L’antidoto a questa società del controllo e dell’esclusione passa attraverso il riappropriarsi della fisicità, contatti personali e denaro contante, abbracciarsi, stare vicini, baciarsi e maneggiare contante è la più temibile arma contro la disarticolazione del dissenso.