CONFLITTI D’INTERESSE E MEDICINA ▷ “PAROLE SUPERFLUE, ASSURDO CHE I PEDIATRI CONTINUINO COSÌ”

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Qual è il ruolo di una persona di scienza? Il metodo scientifico obbliga chi indaga il mondo fisico ad una stretta attinenza all’osservazione, ai dati e alle dinamiche oggettive. In altre parole, le teorie che si definiscono effettivamente appartenenti al mondo della scienza non possono fare a meno dell’oggettività dei numeri e di una loro analisi specifica.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Tale approccio sembra al contrario essere stato completamente ignorato nell’ambito della sfera medica, in particolare durante i due anni della pandemia. L’avvento del Covid sembra infatti aver segnato, da questo punto di vista, un’ ideologizzazione della scienza secondo dinamiche di natura fideistica che effettivamente razionali o scientifici. Credere nella scienza è diventato il nuovo leitmotiv ripetuto in trasmissioni televisive e giornali.

Ma cosa succede quando la realtà inizia ad irrompere aprendo crepe nei muri eretti da teorie prive di fondamento? I primi pezzi iniziano a cadere e i pilastri si sgretolano alla luce di fatti e numeri. Emergono allora conflitti d’interessi dalle conseguenze distruttive mentre la stessa professione medica perde o rischia di perdere la sua credibilità scientifica.

Le parole del prof. Giovanni Frajese