Covid-19 Il grande inganno (Il libro)

Il presente volume si è reso necessario non solo per colmare una lacuna conoscitiva, ma almeno per altre due ragioni. La bibliografia sul Covid 19 ed i suoi numerosi addentellati è, ad oggi, sterminata. Chi non si è improvvisato virologo? Tuttavia nella mole di articoli, saggi, ricerche… solo una mezza dozzina è emancipata dalla stanca ripetizione di tesi ufficiali per di più volgarizzate e semplificate, mentre nel campo della cosiddetta “informazione indipendente” si iterano stereotipi pseudo-scientifici accostati ad idee contro-corrente che, però, minano la costruzione di una teoria unificante e plausibile. Inoltre, in qualità di ricercatori da lustri impegnati a studiare e denunciare la geoingegneria clandestina, ci è subito parso che l’”affaire Covid 19” avesse dei legami con le cosiddette “scie chimiche”. Quindi è stato per noi naturale vedere nella “pandemia” e nelle crociate a favore dei “vaccini” un inevitabile complemento di temi esplorati in passato. Infine investigare in modo divergente e critico una questione così spinosa, permette di porsi interrogativi fondamentali e di cercare risposte che trascendono sia i luoghi comuni sia la vulgata scientifica. La ricerca non si ferma mai…