Cucchi, Potetti (Fiom Lazio): “Stefano simbolo dei diritti umani e sociali”

Cucchi, Potetti (Fiom Lazio): "Stefano simbolo dei diritti umani e sociali"

"Importante che domani le persone siano con noi"

(Roma). "Stefano Cucchi è simbolo dei diritti umani e sociali in Italia. Una vita tolta da uomini infedeli con coperture di altissimo di livello ed è giusto denunciare uno stato parallelo a quello di diritto. E’ importante sottolineare il fatto che c’è una società capace di affiancare chi subisce violenze e dare una mano per lo meno nella memoria. E’ importante che domani le persone siano con noi per sottolineare che i diritti sono fondamentali". Così il segretario generale Fiom di Roma e Lazio, Fabrizio Potetti. (Davide Di Carlo/alanews)

—- Trascrizione generata automaticamente —-
Beh sì purtroppo sì diciamo perché sicuramente quella vita avrebbe dovuto essere ancora in vita avrebbe dovuto vedere tutte le possibilità che abbiamo avuto tutti quanti noi quella vita è stata soppressa uomini infedeli Purtroppo con alcune coperture di altissimo livello ed è giusto testimoniare oggi che c’è uno stato di diritto e uno stato parallelo che qualche volta si comporta non da solo diritto uccidendo violentando facendo leva sul sui propri rapporti di forza anche sul infinita che purtroppo c’è stata in questo paese è in testimoniare il fatto che invece c’è una società in grado di affiancare chi subisce queste queste forzature queste violenze e dare una mano per lo meno nella memoria Io sono profondamente convinto che è importante aver sindacato essere qui perché il sindacato deve deve combattere tutte le ingiustizie nessuna esclusa perché dove nasce un’ingiustizia ne nasce un’altra e arriva in tutto il mondo non è soltanto quello che è successo a Stefano troppo male Vediamo quotidianamente nella SLA nel mondo del lavoro nella vita quotidiana siamo profondamente pervasi da ingiustizie che invece si devono combattere Assolutamente sì Io sono profondamente convinto anche di questo che la partecipazione sia l’unica salvezza soprattutto in una fase in cui i social hanno un po’ surrogato la partecipazione quella la partecipazione finta e qualche volta anche indotta le persone che insieme fianco a fianco che riprovano anche il rapporto umano hanno Una forza straordinaria che la forza che hanno avuto Fabio e Ilaria nel testimoniare questa violenza subita e quindi importante che le persone Domani sono con noi a testimoniare ulteriormente il fatto che i diritti sono fondamentali dello stato di diritto non le metto più ridai