Debito privato: l’allarmante dato pandemico di cui nessuno tiene conto (ma è il problema principale)

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

▷ COMPILA IL QUESTIONARIO, ASCOLTA LA TUA VOGLIA DI ESPRIMERTI: http://q.opinioni.net/access/radioradio.php?prov=site2

L’impennata dei #prezzi di materie prime (agricole, metalli, minerali e petrolio) della seconda metà del 2020 è stata causata da fattori logistici e produttivi legati alla pandemia e successivamente aggravati dalla guerra. Nonostante la situazione critica, un fattore che ha fatto ben sperare è stato il rimbalzo tecnico verificatosi nel 2021. Tuttavia, il dato più importante è la variazione del tasso di #risparmio lordo delle famiglie del 2020 rispetto al 2019. Si osserva, infatti, che, in confronto agli altri paesi mondiali in cui le famiglie hanno incrementato i loro risparmi, l’#Italia è stata l’unica con una variazione negativa, -1,3%, nel risparmio lordo delle famiglie. Ciò significa che i cittadini italiani hanno risparmiato meno nel 2020 rispetto a quanto fatto nel 2019. Davvero crediamo che sia un segnale di ripresa?

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

I numeri non permettono di pensarlo, contrariamente a quanto qualche politico si affanna a rivendicare, in quanto il valore più drammatico riguarda proprio il risparmio delle famiglie. Nell’#economiaumanistica si tende a non osservare il consumo, bensì il risparmio, poiché il consumo può avvenire anche a debito. Infatti, si può notare come negli ultimi venti/trenta anni il #debitoprivato delle famiglie sia esploso. Nonostante l’evidenza, questo rimane un dato a cui non si presta attenzione, poiché si è attenti solo al debito pubblico e all’impatto che provoca sul bilancio dello #Stato in termini di interessi, quindi rischia di andare ad alterare l’interesse dei portatori di capitale di rischio, o meglio, di capitale creato attraverso un sistema finanziario dai grandi speculatori internazionali. Invece il risparmio delle famiglie è un problema di minore importanza ai loro occhi (ai miei è il problema numero uno).

Per porvi rimedio sarebbe necessario, perlomeno come prima azione, avere come obiettivo assoluto la creazione di nuovi posti di #lavoro.
Io sono molto scettico sui dibattiti politici che vedo intorno a me perché li vedo di un piattume e di una modestia intellettuale disarmante.

#MalvezziQuotidiani