DI GIOVAMBATTISTA AL GOVERNO ▷ “ORA ELIMINIAMO ANNI DI TAGLI E LA ROULETTE RUSSA SULLA SANITÀ”

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

"Basta roulette nella #sanità. Basta con la sanità dell’eccellenza e con gli #ospedali mediocri". Il grido arriva in un momento di profonda polemica. Il motivo lo sappiamo: i #medici prima #sospesi per non essere in linea con le dosi di vaccino torneranno al lavoro a fine anno. Questo però non sembra andare giù a certa stampa e a una fetta di opinione pubblica; si passa dalle normali posizioni dettate dal timore (sfatato dai dati #ISS) alle proposte un po’ più estreme: "Vengano segnalati così da evitarli", "hanno morti sulla coscienza". Quegli stessi morti che si sarebbero potuti evitare "anche non mettendo in pratica #Tachipirina e vigile attesa".
Questo almeno secondo il direttore Ilario #DiGiovambattista, che di proposte al governo ne fa due: tornare a investire nella sanità, ammortizzando anni di tagli dei posti letto e combattere – anziché i medici – la malasanità: "Infermieri e medici dovrebbero essere tutti preparatissimi".

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Tutto ciò prescinde dalle perplessità o meno di un sanitario sul vaccino anti-Covid e da una guerra tra poveri dettata dall’ideologia: "Parliamo di persone che torneranno al lavoro dopo mesi senza stipendio. Cerchiamo di trattarli bene. E’ stato dimostrato che si infetta da vaccinati o meno. Basta odio, basta strumentalizzazioni".

L’editoriale di Ilario Di Giovambattista.