DIGITALIZZAZIONE, L’IRA DI DURANTI ▷ “RICATTO ECONOMICO USATO DAI POTENTI CONTRO CHI OSA RIBELLARSI”

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

"Digitalizzazione sì, ma non tout-court". Questo il pensiero di Fabio Duranti sulla vexata quaestio del contante contro il Pos, ma non solo. "Noi siamo non solo favorevoli, ma anche promotori del progresso tecnologico. Ma questo non deve prevedere che l’uomo si riduca a un mero schiacciatore di pulsanti, altrimenti l’umana varietà e le nostre differenze verrebbero cancellati". Il rischio, per Duranti, è lasciar spazio a una monotonia che contagia i governanti: "Molti dei grandi dirigenti d’azienda e delle elitè sono persone annoiate, spesso sono persone che hanno problemi psichiatrici che conducano vite tutte uguali con la testa che vaga su pensieri di dominio verso il prossimo. Per esse, il passaggio necessario di dominazione è la tecnologia: così, se tutto è digitalizzato, possono controllare le persone con più semplicità. Ora tutto è online, e ciò che è online è per forza di cose accessibile da qualcun altro. Pensiamo ai sistemi crittografici: dove c’è una codifica, c’è sempre qualcuno che ha la chiave di decrittazione".

▷ CONTINUA SU: https://www.radioradio.it/2022/12/digitalizzazione-controllo/

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/