(DIS)ORDINE MEDICO: IL DOTT. BARBARO INVOCA LO SCISMA ▷ “È L’INQUISIZIONE, O CAMBIA O SI SOPPRIME”

"L’#ordinedeimedici di #Roma è già delegittimato dalla votazione sull’approvazione del bilancio, per cui già sono state fatte delle denunce. Quindi, non abbiamo un Ordine che sia legittimo perché verosimilmente la votazione sull’approvazione del bilancio è falsata. Io, quindi, sono stato giudicato da un Ordine delegittimato che poi, come si è letto nelle cronache, ha imposto a un consigliere di non votare a mio favore, anche attraverso minacce e violenza privata. Ci sono già due denunce penali a riguardo, una sporta da me". Il Dott. #GiuseppeBarbaro, Specialista in #Medicina Interna e Cardiologia, commenta così la sospensione impostagli dall’Ordine dei Medici di Roma causata da alcuni esami prevaccinali che l’esperto avrebbe prescritto ai propri pazienti.

Ma c’è di più. "Esiste una legge del 1950 che prevede che il Consiglio sia unanime e che il verbale abbia delle motivazioni che siano firmate da tutti i consiglieri. Ciò non è successo: oltre al fatto che non mi sono state inviate le comunicazioni, non esiste un verbale firmato da tutti i consiglieri. In più, a un consigliere, che avrebbe votato a mio favore, è stato impedito di votare. Il che faceva capire che la sentenza era già scritta e che probabilmente proveniva dall’alto e che sarebbe dovuta essere eseguita senza possibilità di dialogo".

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

"Ho usato il termine ‘sentenza’, ma in realtà era una specie di #Tribunale dell’Inquisizione, cosa che non dovrebbe accadere nel caso di un Ordine professionale. Io avevo chiesto esplicitamente che si discutesse da un punto di vista scientifico ciò che mi veniva imputato: non c’è stata alcuna domanda, avevo portato una corposa documentazione scientifica di cui non è stato minimamente tenuto conto. Tutto questo per dire che esistono delle irregolarità pesanti che spero poi vengano decise nelle sedi opportune".

Infine, l’affondo contro gli #Ordiniprofessionali. "Per come sono adesso, vanno soppressi: soprattutto nel caso dei medici, se l’Ordine non garantisce l’indipendenza e la condizionabilità va soppresso. O c’è una riforma sostanziale (ma andrebbe cambiato tutto, anche la moralità della politica, cosa che vedo molto difficile) oppure, essendo ritornati all’epoca dell’Inquisizione, una fase che ha visto anche grandi scismi nella #Chiesacattolica, potrebbero nascere delle associazioni mediche indipendenti".