Elezioni mai viste: “Fanno solo finta di litigare, noi vogliamo davvero ribaltare la situazione “

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

▷ COMPILA IL QUESTIONARIO, ASCOLTA LA TUA VOGLIA DI ESPRIMERTI: http://q.opinioni.net/access/radioradio.php?prov=site2

Oggi parliamo di una cosa importante: la #democrazia.

La democrazia è stata messa da parte in questa vicenda elettorale. Non è mai successo che ci fossero le #elezioni in estate (o meglio, due o tre giorni dopo l’estate). Non è mai successo che gli adempimenti elettorali andassero fatti a ferragosto. Eppure questo è stato voluto con una motivazione molto chiara: non vogliono #areepolitiche, non vogliono forze che possono rappresentare il dissenso dentro questo #Parlamento. Si sono messi d’accordo tutti. Tutti quelli che stavano là dentro sono gli stessi che hanno votato il #GreenPass, sono gli stessi che hanno votato per la #guerra, per più #sanzioni, più #armi. Dalla, diciamo, posizione della #Meloni a #Conte: hanno votato tutti uguale. Loro si sono preservati, loro hanno la cosiddetta esenzione dalle firme per cui devono solo presentare le liste il 21 e il 22 agosto e avranno le loro liste pronte.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Noi – penso a #ItaliaSovranaePopolare, cioè al raggruppamento politico che con fatica, devo dire, ma con grande entusiasmo abbiamo messo assieme – siamo 15 organizzazioni e dovremmo raccogliere le firme e abbiamo bisogno di voi, ma siamo riusciti a fare in pochi giorni (due giorni) già dei risultati molto importanti. Se basterà non lo sappiamo. Dobbiamo arrivare molto in fretta perché non dobbiamo solo raccogliere 1200-1300 firme per essere tranquilli (per ognuno due collegi plurinominali) ma dobbiamo anche raccogliere i certificati, le iscrizioni alle #listeelettorali, mettere assieme tutto il materiale, evitare gli errori burocratici. Quindi vi chiediamo davvero uno sforzo. Questa volta non è solo un commento politico, di costume, quello che faccio, vi chiedo la partecipazione il protagonismo: dovete darci una mano, dovete firmare ai banchetti “Italia Sovrana e Popolare”, trovate le date e i luoghi nei nostri social, nel web, fate in modo di esserci per darci una mano.

Mandate i vostri amici, i vostri conoscenti a firmare per un tiolo di una lista che contiene anche il programma: noi vorremmo un Italia sovrana, cioè indipendente, che possa commerciare con tutti e vorremmo che quest’Italia fosse popolare cioè fosse a disposizione del #popolo: lavoro dipendente, lavoro autonomo, precariato, disoccupazione, ci rivolgiamo ad aree maggioritarie del paese, dai lavoratori del pubblico impiego a quelli del privato, dal lavoro a partita iva alle professioni, ai piccoli commercianti, agli artigiani, alla piccola impresa, alla spina dorsale del lavoro di questo paese. Ci rivolgiamo al 90%, noi siamo un’altra cosa da quelli che fanno finta di litigare ma in realtà sono d’accordo su tutto, noi vogliamo davvero ribaltare questa situazione: dateci una mano, firmate.

#3Minuti con #MarcoRizzo