ENERGIA: ITALIA BEFFATA! ▷ BORGONOVO: “NOI FACCIAMO GLI EROI, GERMANIA E FRANCIA I FATTI LORO”

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

▷ COMPILA IL QUESTIONARIO, ASCOLTA LA TUA VOGLIA DI ESPRIMERTI: http://q.opinioni.net/access/radioradio.php?prov=site2

Dall’inizio del conflitto in #Ucraina la #Russia ha più utili dalla vendita del #gas che in tutto il 2021. Le sanzioni? Nessun effetto, "ma noi siamo gli eroi della democrazia". Il gas? Non pervenuto, "ma possiamo preparare la pasta nell’acqua fredda". E così via, in una serie di punti di un lungo elenco di postulati sgangherati che sono troppi per essere digeriti in un momento in cui parecchie aziende sono in procinto di chiudere.
Lo dice pure #Erdogan (demonizzato, ma filoucraino), quasi in modo beffardo verso l’Unione Europea che i turchi quasi anelavano tempo fa: "Le sanzioni non funzionano? Raccolgono quello che hanno seminato", con tanti saluti ai fratelli europei, troppo divisi per ragionare in modo pragmatico.
Chi però pensa per sé c’è come ricorda il vicedirettore de La Verità Francesco #Borgonovo: "Nessuno dei nostri alleati ci sta dando una mano, invece ieri #Germania e #Francia hanno fatto un accordo energetico e si scambieranno gas ed elettricità. Quindi?".
L’Europa divisa è uno spettacolo che difficilmente non va in scena nei momenti di difficoltà vera, una tragedia che porterà ad uno scenario semplice: "Alla fine saranno i paesi baltici – che non hanno la nostra situazione energetica – a venderci il gas che pagheremo di più".

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Il tutto incentivato dalla solita narrazione che divide il mondo in buoni è cattivi: "Erdogan è un genio, un genio del male, ma un genio. Da anni gioca sulla minaccia dei migranti per incassare un sacco di soldi; adesso sta facendo il quadruplo gioco, è l’unico che è riuscito a ottenere qualcosina dando ragione e torto a tutti e alla fine sta facendo il suo interesse nazionale".
Prova che si può essere ‘buoni’ anche senza bisogno di parlare di lockdown energetici e preparare la pasta nell’acqua fredda. Lo capiremo, tardi e – forse – a nostre spese.
L’analisi di Francesco Borgonovo da Stefano Molinari.