Firenze, universitari contro il green pass: “Gravissimo atto contro la Costituzione”

Firenze, universitari contro il green pass: "Gravissimo atto contro la Costituzione"

Gli studenti davanti al Rettorato. Delle Piane: "I luoghi del sapere siano liberi"

CRONACA (Firenze). Stamattina un presidio di studenti universitari contrari al green pass ha manifestato contro il rettorato di piazza San Marco a Firenze, dopo essersi riuniti davanti alla Facoltà di Lettere e Filosofia in piazza Brunelleschi. Tra di loro non c’erano solo universitari, ma anche studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori e qualche docente. Uno dei fondatori del movimento universitario contrario al decreto, Filippo Delle Piane: "Non potevamo che denunciare questo gravissimo atto nei confronti dei diritti costituzionali. È un tentativo di far diventare le università sempre più elitarie". Eleonora Falchi, coordinatrice degli studenti no green pass: "Abbiamo scritto una lettera di denuncia alla nostra rettrice in cui sottolineiamo i punti critici del decreto che obbliga a presentare in green pass per entrare in facoltà. Dal punto di vista giuridico abbiamo evidenziato tutti i punti in contrasto con la Costituzione e con le leggi europee che evidenzia questo decreto". Lorenzo Maria Pacini, docente universitario di Filosofia: "Le università sono da sempre luoghi liberi dove si dovrebbe coltivare la cultura, il pensiero critico". (Emanuele De Lucia/alanews)

—- Trascrizione generata automaticamente —-
non potevamo che denunciare questo gravissimo atto di lesione e comprati diritti costituzionali del diritto allo studio che è un È un processo che va avanti ormai da svariati anni e chiaramente questo è un po’ la ciliegina sulla torta potremmo chiamarla così di un tentativo sempre maggiore di ieri tizzare le università ai di lasciare fuori persone quindi tornelli le lezioni che non sono più pubbliche insomma questo è l’ennesimo tentativo tra l’altro è un mix potenzialmente letale perché insomma c’è una forma di discriminazione davvero seria che riguarda Questioni legate alla salute che devono essere assolutamente personali e di privacy Quindi quello che noi Non accettiamo e che chiaramente lo stato introduca questo obbligo tizio alla vaccinazione benissimo tutti liberi di vaccinarsi Ma noi vogliamo avere la possibilità di scegliere e certamente di poter seguire le lezioni in presenza come tutti gli altri magari noi abbiamo scritto una lettera aperta di denuncia alla nostra lettrice Cioè m’ha detto la denunciamo tutti i punti di forza e criticità che abbiamo rilevato riguardo appunto al decreto sul green pass e ci impedisce l’accesso alle strutture universitarie e Le Case dello studente luoghi libere istituzioni dove si dovrebbe coltivare la cultura di pensiero critico il dubbio quando inizio della Sapienza come Dicevano gli antichi Ecco che diventa importante in un momento nel quale io personalmente vedo che quella stessa libertà di espressione garantita dalla costituzione italiana è che nelle università dovrebbe essere ripeto portata avanti e coltivata come un vero e proprio valore viene messa in pericolo ho sentito il bisogno di scendere in sostegno degli studenti vorremmo andare in presenza ma non punto non c’è per me Io sto per laurearmi in Scienze Agrarie e vorrei iniziare la magistrale Adesso però all’università finché c’è il ponte di mezzo non sono un estremista non solo Navacchio la punto non è giusto che venga limitata la mia libertà di studio e anche la mia libertà in generale La mia libertà personale perché mi stai obbligando a fare cose che non sono mica mi stai obbligando per andare a imparare quello che io sto pagando le tasse universitarie per imparare a punto il mio probabile futuro mestiere la mia passione perché una passione la stai Mi stai obbligando a fare qualcosa io personalmente non in questo momento non ho voglia di fare e non è la stessa cosa dire Vabbè la so niente poi comunque studiare online perché è stata la distanza non è la stessa cosa Ritengo che non sia una misura efficace e inoltre Ritengo che non sia giusto come proprio come strumento non lo trovo uno strumento etnico l’attrazione più danno il tampone No prima così stamponi tampone per universitario sono soldi cioè me le fai gratis sono soldi che vanno via nonna Sosi sito di qualche