FORCINITI TUONA CONTRO DRAGHI ALLA CAMERA ▷ “NON VOGLIAMO LE NOSTRE MANI SPORCHE DI SANGUE!”

"L’Italia lavora insieme all’#UE e al #G7 per sostenere l’#Ucraina" queste le parole del #Premier nel suo intervento di oggi alla #Camera. Il #PresidentedelConsiglio #MarioDraghi è intervenuto replicando l’intervento di ieri al #Senato. Via libera dell’#AuladellaCamera alla risoluzione di maggioranza per le comunicazioni sul prossimo #ConsiglioEuropeo del 23 e del 24 giugno 2022: il testo è stato approvato con 410 voti a favore.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Non sono mancate, però, le proteste: i deputati di #Alternativa hanno esposto nell’Aula cartelli con la scritta ‘Stop invio #armi’ e ‘No alla #guerra’ alla fine dell’intervento del Presidente del Consiglio. Segno che non tutti sono allineati alla strategia di Draghi.

Le proteste sono continuate anche durante la seduta quando a prendere la parola è l’On. #FrancescoForciniti (Alternativa).