Governo Draghi, spunta il documento desecretato dei servizi segreti: chi dissente è ora nel mirino

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Avrete letto tutti quella sorta di lista di proscrizione che c’è stata sul Corriere della Sera, con dieci nomi e fotografie di c.d. giornalisti e influencer "filoputiniani". La cosa ha fatto discutere perché non si capiva se questo dossier arrivava dai servizi segreti. Il Parlamento ha uno strumento per controllare i servizi segreti, il Copasir, che ha smentito. Il governo ha un’agenzia con un sottosegretario, l’ex capo delladella Polizia, Gabrielli, che si occupa di questo e hanno smentito anche loro.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Non si capiva se il Corriere della Sera se l’era inventato. Ieri, l’agenzia del governo, nella figura del sottosegretario Gabrielli, ha desegretato un documento che è molto interessante. Questo documento fornisce un’immagine di quello che sta accadendo nel nostro paese in relazione ad un tema fondamentale: l’opposizione al governo Draghi. "In tale quadro sono state registrate le seguenti narrative inedite. Le critiche all’operato del presidente del consiglio Mario Draghi, ritenuto responsabile, dell’aumento dei prezzi dei generi alimentari ed energetici, nonché di aver colpito il popolo italiano con misure sanitarie inutili e di trascinare il paese in guerra"

CONTINUA: https://www.radioradio.it/2022/06/governo-draghi-spunta-il-documento-desecretato-dei-servizi-segreti-chi-dissente-e-ora-nel-mirino/