Green pass, cadono tutti i dubbi: l’Italia è primo laboratorio del nuovo regime orwelliano globale

Come amava dire Voltaire mi ripeterò finché non sarò capito. Sottolineo per l’ennesima volta che quella che stiamo vivendo da due anni a questa parte non è semplicemente un’emergenza sanitaria, ma sono i laboratori di produzione dei nuovi assetti sociali, politici ed economici per l’avvenire. L’Italia figura come il laboratorio avanguardistico di questa nuova plasmazione autoritaria planetaria del modo capitalistico della produzione, ciò che ho definito "Golpe globale".

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

L’Italia fu laboratorio avanguardistico nel marzo del 2020 allorché fu la prima realtà ad attuare il binomio "social distance and lockdown" con ciò anticipando il futuro di quasi tutti gli altri paesi. L’Italia nel marzo 2020 non era un nazione sventurata, era semplicemente la punta avanzata del nuovo #capitalismoterapeutico. Da lì a poco l’avrebbero seguita, con fasi diverse, tutti i paesi del capitalismo globale. Ora, nell’autunno 2021, l’Italia è ancora #laboratorio avanguardistico dei nuovi sociali, politici ed economici. Lo è segnatamente per ciò che riguarda la prassi orwelliana dell’#infametesseraverde della discriminazione e del controllo bio-politico totale.

CONTINUA SU: https://www.radioradio.it/2021/10/diego-fusaro-regime-terapeutico-nuovo-capitalismo/

#RadioAttività, lampi del pensiero quotidiano – Con #DiegoFusaro