Green pass, Montesano al Circo Massimo: “Siamo tutti uguali”

Green pass, Montesano al Circo Massimo: "Siamo tutti uguali"

Manifestazione a Roma: "Non molliamo"

(roma). Si torna a manifestare a Roma contro l’obbligo del green pass e contro il Governo. "La gente come noi non molla mai", il coro che si eleva da piazzale Ugo La Malfa, a due passi dal Circo Massimo, dove si sono radunati rapidamente i manifestanti. A guidare il sit-in è l’attore Enrico Montesano, che dalle scalinate afferma, "Vaccinati o non vaccinati siamo tutti uguali, basta con queste divisioni. Questa è una manifestazione pacifica. Parliamo di unità e un appello a tutti i leader dei gruppi e dei partiti nuovi che stanno nascendo e che non sono rappresentati in Parlamento." (Teresa Ciliberto/alanews)

—- Trascrizione generata automaticamente —-
vogliamo le piazze d’Italia libere le piazze libere quest’ora manifestazione pacifica non sono previsti cortei siamo qua siamo insieme parleremo di libertà in più unità un appello all’unità di tutti i leader dei vari gruppi politici e dei vari partiti nuovi che stanno nascendo e che non sono rappresentati in Parlamento perché in futuro forse è creare una nuova forza che ci rappresenti e neanche a farlo apposta Siamo sotto al monumento di Giuseppe Mazzini un grande italiano coerente caduto il Vesuvio e classe delle unità di questo paese e giustamente questo Largo è stato intitolato a un altro grande italiano un grande repubblicano che si chiamava Ugo La Malfa che hanno lottato sempre della libertà del paese si da quando era giovane all’inizio Creò il partito d’azione e poi ha creato ha creato il partito repubblicano sono tutti uomini liberi che amavano La Repubblica chiamava la pace la libertà è il benessere del loro popolo e per questo compito dobbiamo ringraziare Chi ha fatto scoprire un senti subito ci sentiamo più fratelli Adesso hanno deluso per quelli che ti tengono per mano gli operai delle fabbriche a fare sciopero si tengono per mano vaccinati e finiamola qua questa divisione inutile siamo tutti uguali Io credo che i cittadini italiani dovrebbero capire questa cosa Fino a che punto sono disposti in nome di una sicurezza sulla salute che coronavirus abbiamo visto che poi tante cose sono un po’ quello che si diceva noi un anno e mezzo fa piano piano esce fuori perché non riesci a nascondere proprio la realtà delle cose e quindi mi sembra un bel cavallo di Troya senza parolacce limitare fortemente le libertà individuali nella zona di Trieste e non c’era Io l’ho visto ci sono state persone come quelle di oggi tranquille semplici che vogliono solo pacifica una donna test drive