Green pass, Salvini: “Sarà la storia a dire se serviva oppure no”

Green pass, Salvini: "Sarà la storia a dire se serviva oppure no"

"Non ci sono state frizioni con il presidente Draghi"

POLITICA (Milano). Per il leader della Lega, Matteo Salvini, non ci sono state frizioni con il presidente del Consiglio, Mario Draghi, sull’estensione del Green pass, ma "sarà la storia a dire se questo Green pass serviva o no. Io aspetto e non commento". Lo ha detto a margine di una visita all’ospedale Buzzi. "Ringrazio 40 milioni di italiani che volontariamente hanno scelto la vaccinazione. Grazie alla Lega non c’è l’obbligo vaccinale e ci sono tamponi gratuiti e sottocosto per milioni di italiani. Quindi cerchiamo di tenere insieme il diritto alla salute con il diritto al lavoro" ha aggiunto. (Antonio Lopopolo/alanews)

—- Trascrizione generata automaticamente —-
sarà la storia di re se questo greenpass serviva o no Io aspetto e non commento ringrazio 40 milioni di Italiani che volontariamente hanno scelto la vaccinazione Grazie alla Lega non c’è l’obbligo vaccinale Grazie a lei che ci sono tamponi gratuiti o sottocosto per milioni di Italiani e quindi dovete andare insieme al diritto alla salute e il diritto al lavoro Certo se uno si guarda in giro per l’Europa il dibattito sul green pass anche il negozio in fabbrica non è dibattito presente a Londra Berlino a Bruxelles a Stoccolma Copenaghen Però ripeto sarà la storia dire che aveva ragione A me interessa che oggi il 95% dei letti di terapia intensiva in Italia siano vuoti e quindi bisogna andare avanti a combattere a ricacciare indietro sto maledetto virus in ogni maniera necessaria non imponendo obblighi queste no stop