I dati ribaltano gli stereotipi: i numeri sorprendenti che smentiscono i luoghi comuni sull’Italia

Il dibattito sulla produttività del lavoro vuole che gli italiani siano baffi neri, mandolino, scarsi lavoratori e di solito si prendono ad esempio i tedeschi come popolo virtuoso. La produttività del lavoro è data dal valore aggiunto rapportato al totale degli occupati che ci sono in un paese

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Dalla produttività del lavoro dipende il costo del lavoro che, possiamo semplificare, dicendo che è il costo del lavoro per addetto rapporto al costo per addetto. Se la produttività del lavoro aumenta il costo del lavoro diminuisce perché si ripartisce su un numero di prodotti più ampio.

Malvezzi​ Quotidiani, pillole di economia umanistica con #ValerioMalvezzi