I tre assi nella manica per impedire un conflitto nucleare di cui si dovrebbe parlare in Occidente

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

L’Ucraina scelga di rimanere neutrale, quindi di non fare scelte che possono mettere in pericolo la sicurezza della Russia, di riconoscere la piana autonomia delle Repubbliche separatiste del #Donbass, come già previsto dagli accordi di #Minsk del 2015, e di riconoscere l’annessione della Crimea alla Russia.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Questi sono i punti che potrebbero portare ad una trattiva positiva con la Russia e sono anche i punti che #Putin ha messo sul tavolo per arrivare alla fine del conflitto. Per quanto concerne l’annessione della Crimea alla Russia, quest’ultima non ha fatto una guerra per annettere la Crimea, dove non è stato sparato un colpo. Questo è accaduto perché la Crimea fu regalata all’Ucraina in senso letterale, fu infatti un regalo del Presidente Nikita Chruscev.

Perché lo fece? Perché pensava che quel regalo potesse essere funzionale ad integrare in futuro i due popoli, le due nazioni. Regalare dunque una zona strategica della Russia all’Ucraina per fare in modo che i popoli e le nazioni potessero meglio integrarsi. Nel 2014, quando l’#Ucraina decise invece di prendere le distanze dalla Russia e di avvicinarsi all’Occidente, ciò non è stato gradito a Putin poiché tale regalo finiva nella zona d’influenza dei nemici storici della #Russia.

CONTINUA SU: https://www.radioradio.it/2022/03/assi-nella-manica-guerra-ucraina-conflitto-nucleare/

La Matrix Europea, la verità dietro i giochi di potere – Con #FrancescoAmodeo