Il mio confronto sull’Ucraina con PD e FDI: due partiti agli antipodi? Non proprio – Amodeo

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

▷ COMPILA IL QUESTIONARIO, ASCOLTA LA TUA VOGLIA DI ESPRIMERTI: http://q.opinioni.net/access/radioradio.php?prov=site2

La #campagnaelettorale è ormai entrata nel vivo. Ho avuto personalmente modo di confrontarmi, l’altro giorno, con un esponente del #PartitoDemocratico e con un esponente di #Fratellid’Italia.

Lungi da me voler fare polemica o attaccare l’avversario – non credo che la campagna elettorale vada fatta in questo modo – devo però ammettere che sulla questione specifica della #guerra in #Ucraina i due partiti, apparentemente agli antipodi, hanno invece assolutamente la stessa idea: continuare ad inviare le armi in Ucraina, continuare la contrapposizione alla Russia e soprattutto di continuare con le sanzioni alla #Russia.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Le stesse sanzioni che stanno ormai avendo delle conseguenze drammatiche sull’#economia italiana e sul tessuto economico delle piccole e micro #imprese italiane, ma non solo: presto verranno bloccate anche le grandi produzioni, anche i grandi poli industriali che non potranno più andare avanti con il caro #energia e con il caro #gas.

Parliamo quindi di sanzioni che stanno per radere al suolo la nostra economia ed è assurdo che i grandi #partiti – quelli che faranno parte del futuro governo e quelli che faranno parte della futura opposizione – siano d’accordo proprio su questo punto cruciale e che restiamo noi, fino a prova contraria, di #Italexit gli unici che continuano a gridare in tutte le piazze: no alla guerra, no all’invio di armi e no alle #sanzioni alla Russia. Il tutto per difendere sempre e solo l’interesse nazionale italiano.

#LaMatrixEuropea, la verità dietro i giochi di potere – Con #FrancescoAmodeo