Il principale partito è corso a rassicurare americani: ci schianteremo ma loro avranno il paracadute

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Il tema di oggi è molto scottante. Siamo alla vigilia della nascita di un Governo di centrodestra e il principale partito che uscirà vincente dalla prossima tornata elettorale è già corso a rassicurare gli americani che l’intenzione sarà quella di far finta che tutto cambi affinché, nella realtà, nulla cambi per gli interessi degli americani.

Adolfo Urso, senatore di Fratelli d’Italia e presidente del COPASIR – l’organo del Parlamento della Repubblica italiana che esercita il controllo parlamentare addirittura sui Servizi Segreti italiani – ha scritto che sarà a Washington per tre giorni per andare ad illustrare il programma di Giorgia Meloni in politica estera e su quel programma gli americani gli hanno appena confermato pieno appoggio, perché, come scrive il presidente del COPASIR, è un programma in sintonia con gli americani sui principali dossier internazionali come il sostegno all’Ucraina e l’azione comune per fronteggiare quello che Urso definisce "l’espansionismo russo".

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Tra l’altro, il nostro presidente del COPASIR – e non si capisce perché chi dovrebbe esercitare un controllo sui Servizi Segreti, a poca distanza dalle elezioni, parta e vada a Washington per degli incontri con tutto quello che avrebbe da fare qui in Italia – è stato anche all’Atlantic Council che, se ricordate, è proprio quella organizzazione che recentemente ha premiato Mario Draghi come politico dell’anno. Quindi la posizione di Draghi è pienamente allineata a quella di Fratelli d’Italia.

Lo stesso Urso accomuna Giorgia Meloni a Mario Draghi su alcuni specifici dossier e questo, soprattutto per chi proviene da quel mondo, è di una tristezza infinita. Ma lo è anche per tutti gli italiani. Urso è stato invitato anche all’Iri – che purtroppo è soltanto omonimo di quello che era il nostro grande Istituto per la Ricostruzione Industriale – parliamo di un’organizzazione americana che è stata presieduta per molti anni dal senatore McCain. Ve lo ricordate? Proprio colui che nel 2014 si rese responsabile degli scontri a Kiev, quando fu rovesciato il governo democraticamente eletto.

CONITNUA SU: https://www.radioradio.it/2022/09/il-principale-partito-corre-dagli-americani-si-avvicina-lo-schianto-e-loro-hanno-gia-il-paracadute/

#LaMatrixEuropea, la verità dietro i giochi di potere – Con #francescoamodeo