Il Quinto Potere irrisorio ▷ Michetti sulla stampa: “Dopo la Meloni sono la persona più attaccata”

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Questo nuovo #Governo ci salverà dal baratro? Dopo le elezioni la #stampa si è sbizzarrita inventando addirittura di sana pianta virgolettati, Giorgia #Meloni scrive sui social a riguardo: "Trovo abbastanza surreale che la stampa inventi di sana pianta miei virgolettati pubblicando ricostruzioni del tutto arbitrarie, si mettano l’animo in pace il centro destra è unito ha vinto le elezioni ed è pronto a governare basta mistificazioni".

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Giustamente la stampa ha #diritto di #libertà, ma quando questa libertà prende la forma di invenzione diventa un problema nazionale. Enrico #Michetti sa bene cosa vuol dire essere protagonista di questo tipo di eventi dato che in passato è stato soggetto di tali vicende, e in diretta interviene in tal senso: "Io non credevo che la menzogna fosse possibile finché non l’ho vissuta in prima persona, lì mi sono accorto che eravamo arrivati ad un livello bassissimo e per fortuna che nella vita ho fatto sempre il mio dovere. Dopo la Meloni mi dicono che sono la persona più attaccata e ricorrente nonostante io non partecipi alle elezioni".

La critica di Michetti sta nel fatto che sebbene lui sia consapevole di aver sempre fatto qualsiasi azione nel miglior modo possibile senza avere interessi di lucro ma bensì andando sempre avanti "a testa alta" abbia riscontrato ugualmente invenzioni vili, afferma: "Loro ti colpiscono sul tuo unico punto di forza, è un potere che sta sopra la #politica, le persone vengono massacrate nella loro reputazione e per fortuna, che uno non ha una virgola fuori posto".

Cosa bisogna dunque fare per evitare di diventare soggetto di questa trappola di menzogne? "Bisogna ritornare ad una tv pubblica dove ci sia effettivamente imparzialità, rispetto per le persone e per la #Costituzione. Dobbiamo tornare ad un mondo diverso dove al centro ci sono le istituzioni, l’Italia e la carta costituzionale e non gli interessi di tre o quattro persone".