IL VERO MALE DEL NOSTRO TEMPO? ALAIN DENEAULT SPIEGA TUTTO ▷ “LA CHIAVE È LA MEDIOCRITÀ”

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

"Non c’è stata nessuna presa della Bastiglia, niente di paragonabile all’incendio del Reichstag, e l’incrociatore Aurora non ha ancora sparato un solo colpo di cannone. Eppure di fatto l’assalto è avvenuto, ed è stato coronato dal successo: i #mediocri hanno preso il potere".
Ma chi sono questi mediocri? Secondo Alain #Deneault per guadagnarsi questa nomea "non occorre altro che occupare il punto di mezzo, il centro, il momento medio elevato a programma, e abbracciare nozioni feticcio quali ‘provvedimenti equilibrati’, ‘giusto centro’ o ‘compromesso’".
Ma quella di Deneault non è una caccia a chi ama il quieto vivere: il concetto che esprime nel suo libro "La #Mediocrazia" è ben più sottile e radicato nel nostro tempo. La #cultura della resilienza, con la quale veniamo abituati ad accettare l’inaccettabile, è ciò che magistralmente Dante aveva descritto nell’antinferno degli Ignavi, tipica di coloro che "non fuor mai vivi", e anticamera di una serie di degenerazioni e devianze: l’assenza di competenze, di idee, di spirito critico, di carattere. Mediocrità e null’altro, insomma. E più zampilla meno ce ne accorgiamo: un meccanismo che si autoalimenta ed esalta il marcio nelle scelte politiche, nelle scelte individuali, negli argomenti mediatici.
Ma a chi sarebbe funzionale? Una ‘Restaurazione’ dopo la presa della Bastiglia dei mediocri è possibile?
Approfondiamo con Fabio #Duranti.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/