“In Marocco la democrazia ha mandato a casa gli islamisti dopo 10 anni”

Dopo dieci anni gli islamisti del Partito Giustizia e Sviluppo (PJD) hanno perso il governo del Paese che è passato ai liberali del Ressemblement National des Independents (RNI) capitanati dal magnate Aziz Akhannouch: un imprenditore di successo che attualmente, secondo Forbes, ha un patrimonio di due miliardi di dollari.

"Dal Marocco arriva ancora una volta l’eccezione e la svolta – spiega la giornalista Karima Moual – per la prima volta, attraverso la democrazia, gli islamisti vengono mandati a casa senza violenza e alibi. E da parte nostra non possiamo che prendere appunti su un’area, quella nordafricana e arabo islamica che va studiata nelle sue diversità e peculiarità"

Il reportage di Karima Moual su Specchio, in edicola con La Stampa domenica 26 settembre