INCHIESTA SCANDALOSA TRAVOLGE PREGLIASCO: MARIO GIORDANO NEL SUO OSPEDALE ▷ “NIENTE CURE SENZA PASS”

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Al peggio sembra non esserci proprio fine. Come se non bastassero le limitazioni a qualsivoglia attività su persone che, in fondo, hanno soltanto la colpa di essere sane, emergono anche ritorsioni inimmaginabili. Chi si sarebbe mai aspettato che a un certo punto della storia venisse tolto il diritto alla cura a una cospicua fetta della popolazione? L’interrogativo è sorto spontaneo a tutti coloro che ieri sera su #Rete4 hanno assistito all’#inchiesta condotta dalla redazione di #FuoriDalCoro. "#Virus, ora negano anche le #cure: ‘Senza vaccino, non ti opero’ si è letto in televisione a corredo di uno scoop che ha catapultato al centro delle polemiche il professor Fabrizio #Pregliasco. Il direttore del Galeazzi di Milano avrebbe redatto un #documento, poi comunicato via e-mail al personale dell’ospedale, che di fatto nega le terapie ai cittadini non in possesso del super #GreenPass. Nel servizio a cura di Marco Gaiazzi vengono riportate le testimonianze di due pazienti (Raffaella e Kevin) ai quali sarebbe stato annullato perché sprovvisti di certificazione verde.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

La questione appare davvero scandalosa, ma potrebbe anche non sorprendere più di tanto. D’altronde di recente sono salite alla ribalta delle cronache notizie incredibili su operazioni sanitarie non garantite a causa del #Covid. Tanto sdegno ha provocato, ad esempio, la storia di una venticinquenne incinta di circa cinque settimane che a Sassari non è stata visitata al Pronto Soccorso a causa di un tampone molecolare mancante. Poco dopo, fuori dalla struttura, la donna ha abortito.

L’inchiesta realizzata dal programma di #MarioGiordano è stata commentata in diretta dal professor Alessandro #Meluzzi insieme a Fabio #Duranti. Ecco l’intervento a Un Giorno Speciale, con Francesco Vergovich.