Inizia ufficialmente il WEF di Davos: Schwab & Co si fanno riconoscere già prima di iniziare

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Inizia ufficialmente oggi, 16 gennaio 2023, il #WorldEconomicForum, ossia il periodico consesso dei padroni del mondo, i quali, sotto lo sguardo vigile e attento di Klaus #Schwab, si danno raduno periodicamente a Davos, in Svizzera, per concertare le traiettorie delle classi dominanti, ossia per organizzare, discutere e pianificare il tableau de bord del Nuovo ordine mondiale per ceti abbienti.
Ogni anno si danno raduno i padroni del mondo, i burbanzosi signori dell’economia e naturalmente gli intellettuali di completamento a guinzaglio più o meno lungo. Naturalmente i piani sono molteplici della discussione e vi sono già in partenza alcune contraddizioni che forse meritano di essere segnalate.
Una su tutte che forse ci permette di fare una fotografia istantanea sulla contraddizione stessa che il World Economic Forum rappresenta. Come ha mostrato, tra gli altri, Il Fatto Quotidiano, per raggiungere Davos si mobiliteranno più di 2000 #jet privati super inquinanti. Paradosso dei paradossi, se si considera che con questi jet super inquinanti i padroni del mondo si recheranno a Davos per discutere tra gli obiettivi prioritari la tutela dell’ambiente, la lotta contro l’inquinamento, la difesa della natura e dell’ecosistema. Insomma, una fotografia perfetta della contraddizione del globalcapitalismo e delle stesse classi dominanti.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Detto altrimenti, i padroni del mondo si danno convegno a Davos per risolvere i problemi che loro stessi creano. E naturalmente la strategia è quella di far sì che questi problemi, da loro stessi soprattutto creati, vengano generosamente addossati quanto a responsabilità su tutti noi. Come a dire si radunano a Davos per discutere di come dovremo comportarci noi e cambiare la nostra vita per proteggere, secondo le loro linee guida, l’ambiente.