La demagogia dei partiti politici ci distrae dal vero compito di uno Stato: dare lavoro al popolo

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

▷ COMPILA IL QUESTIONARIO, ASCOLTA LA TUA VOGLIA DI ESPRIMERTI: http://q.opinioni.net/access/radioradio.php?prov=site2

Da anni che sono l’unico che, con questa rubrica, dice che dovremmo capire che il futuro dell’Italia passa per le imprese familiari. Cioè da quel #familybusiness che è stato il modello vincente del nostro #Paese nel #dopoguerra. Se non si è d’accordo con questa #opinione, mi si spieghi cosa si intende fare di quei sette milioni di persone #lavoratori che in un mondo strettamente corporate si ritroverebbero fuori mercato. Si pensa a un #redditodicittadinanza di quelle proporzioni? Veramente lo si ritiene una soluzione socialmente praticabile e sostenibile?

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Negli ultimi quindici anni abbiamo assistito, nell’indifferenza generale, al fenomeno del rigore che ha portato a triplicare i #poveri nel mio paese.

Qui c’è un concetto molto semplice: l’ #Italia è fatta di piccole e micro #imprese e che, statisticamente, sono il 90% del nostro territorio imprenditoriale. Qualcuno dice che sono di parte, esatto. Solo i cretini non sanno da che parte stare. Quando vedo i #programmipolitici che in queste settimane cercano di fregare per l’ennesima volta i #cittadiniitaliani , dico di stare attenti. Io non sento parlare della tutela della piccola e media impresa, dei liberi professionisti. Di quelle persone perciò che tengo in piedi il #mercato italiano, l’Italia. Poi è chiaro che c’è il #lavoropubblico, dipendente. State attenti che se muoiono le libere #imprese e i professionisti, muoiono tutti gli altri.

Il reddito di cittadinanza è una cosa che ha un senso se temporaneo, di emergenza. Se diventa com’è, una scelta strutturale del paese, serve solo a una cosa: voto di scambio. Questo è, io per il fatto che tu mi dai un voto e mi metto il sedere in #Parlamento , ti garantisco di poter restare a casa sul divano, sopravvivere e poi ti fai del #lavoro a nero. Questo non è un progetto sostenibile, quello che dobbiamo fare è agevolare le imprese perché assumano le persone e dobbiamo creare delle occasioni di lavoro per tutti. Questo è lo scopo. Ci vuole il lavoro di cittadinanza, non il reddito. Questo significa che il compito primo di uno Stato deve essere dare lavoro e dare da mangiare alle famiglie. Io invece vedo tutti i #partitipolitici che parlano uno del #PontediMessina, gli altri degli alberi, il terzo del fatto che bisogna lavorare meno. Questa è #demagogia, l’unica cosa che bisogna fare è dare più lavoro alla gente.

#MalvezziQuotidiani – L’ #EconomiaUmanistica spiegata bene con #ValerioMalvezzi