LA STRIGLIATA DI BIANCHINI IN DIRETTA ▷ “SI SONO RIMANGIATI OGNI COSA, SUL PASS VEDRETE IN AUTUNNO”

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Viviamo oggi nella società dell’ #astensionismo, o perlomeno la società che si interessa poco o nulla della #classepolitica attuale. La storia insegna, il popolo italiano ha combattuto per decenni per raggiungere lo #Statodidiritto. La #Costituzione è la base della #democrazia e il diritto di voto dovrebbe essere (oltre a una conquista storica) un dovere civico. Ma, a quanto sembra, le persone che si recano alle urne ormai sono davvero poche: secondo alcune statistiche fornite dal #ParlamentoEuropeo, alle prime #elezioni del 1948 parteciparono circa il 90% di tutto il corpo elettorale, invece già dal 2013 la percentuale scende al 70%.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Nel nostro paese è pur vero che votare non è obbligatorio, ma a quali danni stiamo andando incontro per questa scelta (ormai sempre più diffusa) di astensionismo? "Noi ce ne freghiamo dell’aspetto politico però non andando a votare non facciamo altro che dare ragione a chi oggi sta gestendo le nostre vite in maniera personalistica". Così afferma in primo luogo #PaoloBianchini in diretta, Presidente #MIO Italia, che coglie la sottile differenza tra passato e presente in questo frangente: "C’è stata la volontà di appiattire verso il basso la qualità dell’impegno politico e noi oggi ci ritroviamo con #DiMaio #Ministro degli Esteri". Nulla togliendo alla persona specifica di Luigi Di Maio, Bianchini evidenzia come oggi alcuni politici si ritrovano a ricoprire ruoli determinanti dal nulla, che modellano (in un modo o nell’altro) il nostro stile di vita, prediligendo lotte di potere al benessere del #popolo. La soluzione? "L’invito che faccio agli italiani è di avere più #impegnocivico".