“LA TRUFFA DELLE BOLLETTE”: LA DENUNCIA SHOCK DI RAFFAELLA REGOLI ▷ “SIAMO STATI TRADITI, UMILIATI”

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

▷ COMPILA IL QUESTIONARIO, ASCOLTA LA TUA VOGLIA DI ESPRIMERTI: http://q.opinioni.net/access/radioradio.php?prov=site2

La giornalista #RaffaellaRegoli si è recata insieme a #FrancoZonta a #Trieste, nello specifico nella zona artigianale di #Dolina, per denunciare quella che lei definisce come “la #truffadellebollette”: “Parlo di ‘#truffa’ perché queste #bollette hanno cominciato ad aumentare un po’ prima che scoppiasse la #guerra. Questa era una zona artigianale e industriale molto fiorente, adesso c’è il deserto. Trieste è stata totalmente annientata, si sta annientando tutto il settore produttivo di questa città: è una cosa che fa male. Questo Paese non merita di essere svenduto pezzo per pezzo, è il motivo per cui ho deciso di metterci la faccia e passare dalla realtà ai fatti”.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Con lei c’è anche Savina, titolare di un bar e vittima di questa ‘truffa delle bollette’, che racconta la sua esperienza: “Da 800-900 euro, questo mese sono arrivata a pagare fino a 3100. Non so come farò il prossimo mese“. Regoli non ci sta: “La gente è stata tradita e umiliata, è vergognoso. Per questo non vuole votare. È tutto da rifare. Siamo a un momento cruciale della Storia: andate a #votare, ora più che mai”.