LA VERITÀ DIETRO LE ACCUSE DI TRANSFOBIA A SANTANA ▷ “C’È CHI LO AVEVA PREVISTO”

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Negli ultimi giorni, su FQ magazine, settimanale del #FattoQuotidiano, è comparso un titolo di cui l’opinione pubblica non ha parlato in modo eclatante, ma che rappresenta l’esempio lampante di una comunicazione che si distingue per la volontà di decostruire e abbattere tutti i principi naturali della vita. Durante un live in New Jersey, Carlos #Santana, uno dei più grandi chitarristi della storia che non ha bisogno di alcuna presentazione, tra l’esecuzione di un brano e l’altro, ha tenuto un discorso che verteva su temi come Dio e la #natura in cui ha inserito la frase: "Quando Dio ci ha creati sapevamo chi e cosa eravamo una donna è una donna, un uomo è un uomo". FQ Magazine titola: "Una donna è una donna, un uomo è un uomo. Frase choc di Carlos Santana". Se ci si addentra più in profondità, si possono trovare all’interno dell’articolo frasi come "Santana ha sentito il bisogno di fare un pubblico un discorso dal sapore fortemente transfobico"

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Condividi: