LO SFOGO DI FULVIO GRIMALDI ALLA CAMERA ▷ “COLPIRE JULIAN ASSANGE VUOL DIRE COLPIRE TUTTI NOI!”

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

La morte di Alexei #Navalny ha scosso buona parte del mondo, occidentale o meno.
Quello che per anni è stato considerato il principale oppositore di Vladimir Putin è deceduto nella prigione siberiana in cui era rinchiuso.
Lo sdegno generale dell’#Occidente si dirige così nei confronti della Russia, innalzando allo stesso tempo la figura di Navalny ad eroe internazionale. "Per le sue idee e per il suo desiderio di #libertà – specifica il Presidente della Repubblica Mattarella – Navalny è stato condannato a una lunga detenzione in condizioni durissime". Ma nel generale disprezzo per la morte di Navalny, viene spontaneo ricordarsi dell’altro "oppositore" antinomicamente accostato al russo. A proposito di libertà d’espressione, Julian #Assange, fondatore di WikiLeaks, è ancora incarcerato nel Regno Unito. In una conferenza stampa dedicatagli, parla a suo favore anche il giornalista Fulvio Grimaldi.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Condividi: