L’ON. BAGNAI ANNUNCIA ▷ “IN ITALIA NON C’È STATA FARMACOVIGILANZA: LA COMMISSIONE CHIARIRÀ TUTTO”

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Niente multe per altri sei mesi: passato l’emendamento a firma Alberto #Bagnai sul decreto Milleproroghe che rinvia il pagamento delle sanzioni per i non vaccinati contro il Covid over 50.
Già duramente contestato, il deputato della Lega ha così giustificato l’emendamento: "E’ ciò che abbiamo scritto nel nostro programma elettorale, la libertà terapeutica". Ma i chiusuristi di ferro non ci stanno: "Strizzata d’occhio a chi non rispetta la legge", commenta sornione Roberto Burioni.
"C’è un certo autoritarismo tipico delle persone di sinistra", dice ai nostri microfoni l’avvocato #AlessandroFusillo. Il legale sta agendo in diverse cause sia sulle mascherine che sull’obbligo vaccinale: "In Italia si ha una visione autoritaria del rapporto tra Stato e cittadini. Soprattutto la sinistra è principale portatore di questa visione autoritaria".

Ma finiti i sei mesi, la domanda è se si parlerà di annullarle una volta per tutte le #multe.
"Non è solo un proposito mio, ma di altri membri della maggioranza", continua Bagnai, che sulla commissione Covid – altrettanto discussa – rilancia: "Ci sono molte cose da appurare e verranno appurate. Io so di cosa mi sono occupato io, ed è la farmacovigilanza. Per farmaci che vengono introdotti in condizioni come quelle in cui è stato introdotto il vaccino covid l’UE prevede il percorso "rafforzato" di farmacovigilanza, visto che sono stati introdotti in emergenza. La mia tesi è che questo percorso in Italia non sia stato seguito.
E il ministro Speranza disse all’epoca, balbettando, di aver fatto quello che i regolamenti prevedevano. Beh, ora lo vedremo".

Ascoltate l’intervento a Lavori in Corso.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Condividi: