L’ultima idiozia dell’Occidente è servita: chi è la nuova vittima? Scatta la mannaia della censura

Adesso gli autoproclamati professionisti dell’informazione ci segnalano puntualmente che sui carri armati russi è comparsa nei giorni scorsi la lettera O dopo che per molto tempo (come sappiamo) campeggiava la lettera Z. Questa novità naturalmente non è sfuggita ai padroni del discorso, i quali hanno riempito e continuano a riempire intere pagine di giornali aziendali di completamento del rapporto di forza dominante con suddetta notizia. La commentano variamente e non di rado producono le ipotesi vorrei dire più surreali per non dire direttamente demenziali.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Quel che ci preme in questa sede sottolineare è che l’intero Occidente è ormai precipitato in un baratro, in un abisso senza fondo che lo ha già portato da tempo ad essere la cultura del nulla, la civiltà del nichilismo perfettamente realizzato. Ciò non fa che suffragare le preziose e imprescindibili analisi di Federico Nietzsche che nell’Ottocento aveva già teorizzato l’avvento dell’ospite più inquietante: il nichilismo prevedendo, parole sue) ‘La storia dei due secoli venturi’.