Mainstream e conflitto russoucraino: dietro le versioni ufficiali, la storia del popolo allo sbando

Presenterò "Perché il conflitto è Nato": Ho deciso in questa presentazione di fare quello che ho sempre fatto con le mie inchieste, ossia fornire la doppia versione, la doppia pillola quindi, come il film Matrix no, la versione da pillola azzurra, quella ufficiale, quella supportata da tutto l’apparato accademico, politico o quella "non filo putiniana" e la pillola rossa che per me (poi spero che anche voi abbiate la stessa idea) è semplicemente una verità.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

La pillola azzurra del conflitto in #Ucraina : che cosa ci raccontano i media #mainstream ? Il Presidente dell’Ucraina nel 2014 #Yanukovich era un fantoccio di #Putin , questo fanno l’errore di pensarla così. Anche diversi miei colleghi della controinformazione parlano sempre di Yanukovich come un filorusso. Poi scopriremo, e l’ho scoperto anch’io tardivamente, che non è così. Promise agli ucraini un accordo con l’Unione europea in campagna elettorale poi rifiutò di firmarlo e seguendo i dictat del Presidente russo quindi ha fatto fallire questi questi accordi. Gli ucraini filo-occidentali, che sono la maggioranza del Paese, erano stati traditi e diedero quindi vita ad una rivolta di piazza, la rivoluzione di #PiazzaMaidan , riuscendo guarda caso con le bandiere arancioni, a destituire un Presidente. Quindi nessuno si chiede come si fa con una rivolta di piazza di persone pacifiche che scendono con le sciarpe e le bandiere a destituire addirittura un presidente, a costringerlo a fuggire all’estero per sostituirlo con un governo democratico, questa volta filo occidentale ma per puro caso.

Quindi non era quello, ci dicono. L’obiettivo era semplicemente destituire un presidente che non era stato onesto con i propri cittadini. #Putin a quel punto decise di annettere la Crimea con la forza, senza motivazioni, ma per brama di potere. Putin aveva tra l’altro quindi tradito l’accordo Nato-Russia che era stato siglato costringendo la Nato a chiudere i rapporti. Tant’è vero se andate sul sito della #Nato vi dicono che i rapporti con la Russia sono stati interrotti a causa dell’azione di Putin fatta in Crimea. Loro partono da lì. Una ricostruzione disonesta come poche, perché tu non puoi partire da lì. Adesso vediamo tutto quello che c’è stato prima. Quindi questa è la pillola azzurra. La leggiamo ovunque sui giornali quotidiani. Tanti miei colleghi, la tv o tutti partono da queste certezze.

Però c’è una pillola rossa che è un po’ diversa. Dice che il presidente Yanukovich in realtà voleva un’Ucraina capace di mediare tra la Russia e l’Unione Europea, tant’è vero che nel 2014 stava trattando con entrambi e valutando le proposte più convenienti che arrivavano da ambo le parti. L’Unione europea gli fece però una proposta inaccettabile. Questo poi lo vedremo. Il #FondoMonetarioInternazionale , parallelamente, gli negò il sostegno economico, indispensabile per compensare quelle che erano le perdite della chiusura dei rapporti con la Russia che erano state ampiamente valutate. E Yanukovich fece di tutto per tenere in piedi quell’accordo fino alla fine.

CONTINAU SU: https://www.radioradio.it/2022/12/mainstream-conflitto-russo-ucraino-versioni-ufficiali-e-non-amodeo-matrix/

#LaMatrixEuropea – La verità dietro i giochi di potere con #FrancescoAmodeo