MATTARELLA TORNA SU DIRITTI E LIBERTÀ NEL MESSAGGIO DI FINE ANNO ▷ “CARO PRESIDENTE, CHE IMBARAZZO!”

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Finisce il 2023 e, come da copione, ecco il discorso del #Presidente della Repubblica a reti unificate.
Un discorso che, come prevedibile e come lo definisce Diego Fusaro in diretta, ricasca nella "pappa del cuore", ovvero in quei proclami generali e astratti con cui non si può non essere d’accordo, il più delle volte. Pace, diritti, libertà e unione: i temi tirati in ballo da Sergio #Mattarella sono ovviamente condivisibili. Ma nella pratica cosa succede concretamente, aldilà delle telecamere?
Sorge poi però un ricordo ancora limpido e scottante. Come vuole precisare Fabio Duranti, il #2024 dovrà essere l’anno della consapevolezza. E allora, per essere da subito consapevoli di ciò che è ma soprattutto di ciò che è stato, riascoltiamo le parole dello stesso Presidente dette però nel 2021 quando la "#libertà" assumeva un significato ben diverso.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Condividi: