MORTI IMPROVVISE, SONORO FLOP FACT CHECKER ▷ “HANNO DISONORATO LA MEMORIA DI QUESTA RAGAZZA”

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Per diverso tempo la storia degli effetti avversi da #vaccino anti #Covid ha occupato pagine e pagine di #informazione.
Ma l’informazione, prima di apporre il suo timbro certificatorio di Verità, deve coprire prima alcune procedure non indifferenti.
Come dice Fabio Duranti in diretta: "Prima di alzare la penna o di digitare sulla tastiera del vostro maledetto computer, dovete studiare e raccogliere l’informazione, verificarla". Il "fact checking" ha messo nell’era pandemica la sua bandiera sui vaccini, ma soprattutto sulle morti improvvise. Caso esemplare di debunking forse un po’ troppo "sicuro" e affrettato fu il caso di Camilla Canepa, 18enne morta nel giugno del 2021, dopo l’iniezione di una dose di Astrazeneca. Il #mainstream italiano ha riportato subito la notizia, ma con una precisazione: "Soffriva di una malattia autoimmune". Il fatto viene però poi smentito nell’ottobre dello stesso anno. Il Quotidiano Sanità scriveva infatti: "Per i periti ‘era sana, morte causata da effetto avverso del vaccino’". Come dimenticare poi il dietrofront generale che sospese il vaccino Astrazeneca per "vie precauzionali".

Il commento dell’On. Sergio Berlato in diretta.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Condividi: