PFIZER SBUGIARDA DRAGHI, SPERANZA E TUTTI GLI ALTRI – Paragone

▷ AIUTA L’INFORMAZIONE LIBERA, SOSTIENICI: https://donazioni.radioradio.it/

Lo hanno ribadito davanti all’#Europarlamento in un’audizione ufficiale. Un alto dirigente della #Pfizer ha ammesso che non sono mai stati eseguiti #test sui #contagi. In poche parole Pfizer sapeva che i #vaccini non fermavano la trasmissione del #Covid. L’ha detto un’alta dirigente del colosso farmaceutico in un’audizione ufficiale. Quindi, ancora una volta Pfizer ha ribadito ciò che aveva già avuto modo di dire e che era anche scritto sul #bugiardino, cioè che quel vaccino non immunizza rispetto al contagio. Ma, stando alle parole del colosso #farmaceutico, nessuno aveva chiesto informazioni in merito a Pfizer. Nessuno aveva chiesto informazioni circa l’efficacia del vaccino circa l’immunizzazione. E perché, secondo voi? Facile, perché meno domande facevano a Pfizer e meno avrebbero avuto delle risposte che in qualche modo potevano diventare l’arma a favore delle cosiddette comunità #novax, cioè di coloro, i cattivi, come noi, che chiedevano soltanto delle verifiche, della trasparenza sulle informazioni.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Siccome Pfizer è un colosso quotato in #Borsa, non potevano certamente dare false informazioni. Ecco perché non hanno fatto domande. Ecco perché non ponevano le domande giuste, perché sapevano che Pfizer non avrebbe potuto mentire. Non avrebbe potuto dire delle cose che invece altri, che ricoprivano incarichi ufficiali di governo, hanno detto. Perché noi ce le ricordiamo le campagne, dal governo #Conte al governo #Draghi. #Speranza sotto il governo Conte aveva cominciato a dire che bisognava immunizzarsi perché bisognava essere altruisti.

Facendosi questa dose di siero sperimentale, un termine che adesso a maggior ragione adesso è quanto mai opportuno e azzeccato, i cittadini avrebbero immunizzato, avrebbero ridotto a zero, avrebbero abbattuto le possibilità del contagio. E Pfizer ha detto (e non è la prima volta) "Guardate che questa cosa non è vera, noi non ve la possiamo dire". Pfizer l’aveva già avvertiti. Non c’erano state né i tempi né le possibilità per attestare, per certificare una falsa verità. Ma sulla falsa verità il governo italiano ha condotto le sue campagne vaccinali. Prima Speranza e poi Draghi. Perché ve lo ricorderete Draghi quando diceva che grazie al vaccino ci saremmo immunizzati. Le parole esatte erano chi non si vaccina si ammala, contagia e fa morire, chi non si vaccina si ammala e muore. Queste erano le parole del presidente del Consiglio. Figuriamoci se qualche #giornalista alzava il ditino e diceva "Lei è proprio sicuro? Su quali basi scientifiche lei può dire una cosa del genere?" No, niente. siamo in una conferenza stampa dove una persona qualunque, non un presidente del Consiglio, sta dicendo una falsa verità, chiamiamola bugia o falsa verità, dipende dai punti di vista. Io personalmente ho denunciato Pfizer. Adesso integrerò la mia denuncia nei confronti di Pfizer, depositata presso presso la Procura della Repubblica di #Roma, mi auguro che prima o poi qualche magistrato la voglia prendere in considerazione.

La integrerò con l’audizione dell’alta dirigente di Pfizer presso l’Europarlamento. Vi voglio dire un’altra cosa: io mi auguro che la magistratura finalmente intervenga. Siamo alla vigilia della decisione della Corte Costituzionale rispetto alla legittimità costituzionale dell’obbligo vaccinale. Io mi auguro che la Consulta prenda sul serio, capisca quelle che sono le ammissioni del colosso farmaceutico, perché è sulla base di una cattiva informazione che il governo ha esposto i cittadini a un qualcosa che con l’obbligatorietà non c’entra nulla. Non puoi rendere obbligatorio un vaccino quando sei privo di informazioni medico scientifiche acclarate, accertate o che puoi confutare. Ed ecco perché poi ci ritroviamo con dei casi come la ragazzina di 14 anni che è morta con tre dosi di vaccino. Già, è incredibile pensare che a 14 anni, tre dosi di vaccino, muore per #miocardite e i medici si affrettano a dire: "Nessuna correlazione con i vaccini". Come me lo fai a dimostrare? Hai fatto qualche analisi? Qualche esame? Me lo metti per iscritto, nero su bianco, così magari in caso di denuncia dei genitori su questa morte ti assumi tutte le responsabilità? Perché a un certo punto qualcuno deve cominciare ad assumersi le proprie responsabilità. Ad oggi Pfizer sta cominciando a scaricare. E, ripeto, non è la prima volta.