PNRR: CROLLANO TUTTE LE MENZOGNE ▷ MALVEZZI DEMOLISCE PUNTO PER PUNTO LA NUOVA “OFFERTA” DELL’EUROPA

"Con i fondi del #Pnrr l’Italia incassa più di quanto versa alla UE", scrive con gioia Il Sole 24 Ore. Festa nazionale, "siamo nel club dei beneficiari netti", i festoni sono pronti per l’allestimento. Ma in piazza non c’è nessuno, e tanta generosità di mamma #Europa non suscita l’entusiasmo sperato. Come mai?
La risposta, spiegata dal finanzialista Valerio #Malvezzi, è molto semplice. Un giorno sottoscrivi il pagamento di un mutuo: tornando a casa non stappi certo lo champagne, perché sai che quei soldi li ridarai indietro con sudore.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

E non è tutto, perché in questo caso li ridarai indietro neppure per avere il servizio che ti aspetti tu, ma quello deciso da mamma Europa, all’improvviso dalla faccia sempre più severa e i lineamenti da matrigna.
Scordatevi la leggenda del #fondoperduto, sfatate il mito della generosità a stelle gialle: questo non perché si voglia vedere il bicchiere mezzo vuoto a prescindere, ma perché semplicemente l’UE non fa nulla per non ricevere nulla. Più precisamente i soldi che "pioveranno" dall’alto, l’#UE non può darli a fondo perduto per il semplice motivo che non li stampa. Ma allora dove li prende? Li prende da banche private.
Ma neppure le #banche private non danno nulla senza ricevere in cambio qualcosa. Ecco che le cosiddette garanzie che servono per prendere un prestito non se le carica sulle spalle mamma Europa, ma i singoli staterelli che si fanno carico, in caso di non mantenere le #promesse, di aumentare le tasse ed esautorare così le garanzie.
Vista così sembra un po’ meno conveniente, vero?
Approfondiamo con il Prof. Valerio Malvezzi.