Preparatevi: la repressione si abbatterà anche contro le nostre case. È solo questione di tempo

La nostra #casa è in pericolo, dacché è l’ultimo baluardo di resistenza. È un paradosso: la casa, che solitamente è il luogo che custodisce il privato e l’intimità sottratta al pubblico, sta ormai diventando l’ultimo baluardo di #resistenza delle relazioni sociali altrimenti interdette nello spazio pubblico sorvegliato dal Leviatano tecnosanitario.

▷ ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE: https://bit.ly/2MeYWI7
▷ ULTERIORI APPROFONDIMENTI SU: https://www.radioradio.it/

Esso, come sappiamo, produce l’abolizione del prossimo e dello spazio pubblico per decreto, giacché nel prossimo e nello spazio pubblico vede soltanto vettori del contagio. Generare l #’immunità significa infatti decostruire la comunità: immunitas e communitas procedono secondo logiche di mutua esclusione. Come più volte abbiamo sottolineato, la logica illogica del capitalismo si compie, sul piano antropologico e sociale, nella nuova insocievole socievolezza della società rarefatta per atomi distanziati socialmente e connessi telematicamente.

Come scrive Giorgio #Agamben, la doverosa reazione alla disumanizzazione dei rapporti umani prodotta dal capitalismo terapeutico deve passare per il tramite della creazione di una parallela comunità dentro la società, vale a dire di una società di persone libere e solidali nelle quali la paura di perdere la vita non prevalga sul desiderio di una vita libera e dignitosa.

RadioAttività, lampi del pensiero con #DiegoFusaro