Prime considerazioni di George Knapp sul report